BlogCorsi per Procuratori Calcistici da Accademia dello Sport

Il procuratore calcistico è un professionista che amministra l’acquisto e il trasferimento dei calciatori da una squadra all’altra. Indubbiamente un lavoro molto appassionante, dinamico e pieno di soddisfazioni sia dal punto di vista sportivo sia da quello economico.

Ma come diventare procuratore? 

Affidati ad Accademia dello Sport. Segui i nostri corsi e diventa un manager calcistico specializzato.

Cosa fa un procuratore calcistico?

Una domanda che si pongono in tanti. Prima di spiegare come si diventa procuratore calcistico, dobbiamo analizzare cosa fa e di cosa si occupa questa figura professionale.

Il procuratore sportivo cura gli aspetti commerciali e legali che riguardano i vari giocatori della squadra o della federazione per la quale opera. Inoltre, per raggiungere un certo livello di professionalità, occorre conoscere alla perfezione i regolamenti in vigore all’interno di una società di livello nazionale e internazionale, oltre a possedere una certa confidenza con la stesura di contratti.

Come ben sappiamo, i procuratori in ambito calcistico sono quelli più richiesti.

Diventa procuratore sportivo con Accademia dello Sport

Potrà sembrare strano, ma non esiste un corso specifico per procuratore sportivo Figc o indetto da altre federazioni calcistiche, né un corso di laurea per questa figura. Accademia dello sport, grazie alle sue società partner e agli ambasciatori come Daniele Adani, Massimo Ambrosini e Filippo Galli, forma figure specializzate in grado di operare in questo settore.

In un secondo momento, per diventare procuratore sportivo per il calcio, è necessario superare il test indetto dal CONI, poi la prova di abilitazione indetta con un bando da parte della FIGC.

Per riuscire a superare queste prove però è consigliabile avere una formazione a 360° su tutti gli ambiti inerenti a questa tematica ed avere un trampolino di lancio autorevole come Accademia dello Sport.

Cosa studiare per diventare procuratore sportivo

Per approcciarsi a questa professione, è fondamentale essere preparati e conoscere le principali materie da approfondire.

Tra i requisiti necessari, in primis, occorre sicuramente una sana passione per il calcio e per i regolamenti, oltre che ad una grande forza d’animo ed il coraggio di osare. Per quanto riguarda cosa studiare, come abbiamo già accennato, il nostro percorso accademico analizzerà tutte le materie pertinenti nei suoi 18 moduli formativi.

Ai professionisti che si affacciano al mondo della dirigenza sportiva, è richiesta un’ampia conoscenza di tutto il pianeta calcio, a partire dagli aspetti tecnici, fino a quelli giuridici-commerciali.

Diventa procuratore sportivo con Accademia dello Sport.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI